SFIDE

Viviane Freitas

  • 8
  • Giu
  • 2015

SFIDE

  • 8
  • Giu
  • 2015

Il programma “Cose di Donne” in Inghilterra mi ha fatto conoscere da vicino queste “ragazze” nella foto. Abbiamo passato per molta adrenalina insieme nel programma. Ognuna stava imparando a fare il programma. E io che stavo presentando, ancora di più.

Non era facile. Quante notti sono andata all’altare a parlare con Dio. Chiedendo aiuto per oltrepassare i miei propri limiti.

Ma ho amato questa e altre sfide. Mi ha fatto imparare cose nuove. Mi ha permesso di sviluppare la mia fede e dipendenza da Dio.

Credimi, quanto più é difficile, più solo(a) ti senti. Ma é ottimo così, perché é lì che parlo di più con Dio.

E’  in queste ore che scopro di più da Dio. Chi Lui vuole che io sia e anche cosa non sono ancora stata. Elevo la mia fede e dipendenza in Lui. Ed é meraviglioso!

Altre persone che si trovano con te finiscono per imparare, perché la tua azione parla con loro, senza che loro sappiano cosa davvero ti sta succedendo.

E sai, oltre al fatto di vivere momenti difficili, impari anche ad essere sensibile alla necessità delle persone intorno a te.

Abbiamo formato un “time”. Inizia ad esistere amicizia. Perché? Perché dai. Non permetti che le difficoltà ti facciano ignorare. Ovvio che questo accade con chi ha lo Spirito Santo. Dare, anche avendo bisogno di ricevere.

L’ambiente diventa favorevole perché la tua condotta coinvolge la fede.

“Cose di Donne” ha aggiunto tanto nella mia vita. Solo perché l’ho fatto per servire coloro che avevano bisogno di una parola.

Ho imparato e ho anche guadagnato amiche che non dimenticherò mai. Ho anche guadagnato telespettratici che si sono fatte amiche. Non le conosco, ma in qualche modo il programma ha aggiunto nella loro vita.

E il “freddo” in pace è andato via.
Il nervosismo iniziava a passare.
E con il tempo ho acquisito più abilità.

E quando ho dovuto lasciare il programma, mi è tanto mancato perché mi ha fatto diventare chi non potevo essere da sola.

Ho solo da ringrazione a Dio per tutte le opportunità che Lui mi ha dato.

E tu? Vedi le sfide come un’offesa o per umiliarti? O vedi come un’opportunità di agire la fede?

Sicuramente la tua condotta parlerà della fede che stai professando.

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*