Serve in allerta – Da cosa ti proteggi?

Luísa Texeira

  • 25
  • Apr
  • 2019

Serve in allerta – Da cosa ti proteggi?

  • 25
  • Apr
  • 2019

Al giorno d’oggi, vediamo una ricerca frenetica per l’aspetto ideale, in tutte le aree della vita. L’umanità si è sempre più impegnata a difendere la propria immagine personale. Si aggrappano ai loro beni terreni con “unghie e denti”, tutti per essere bene nel “ritratto sociale”. Hanno posizioni, amicizie, professioni, studi solo per non essere disprezzati.
È riprovevole? Niente affatto!

In realtà, tutto ciò che realizziamo nella vita con impegno e dedizione deve essere mantenuto e preservato. Il problema è quando salvaguardiamo tutto questo al di sopra della buona coscienza. Cosa intendi? Quando manteniamo una falsa apparenza, anche se ciò mette in discussione la nostra salvezza. È proprio qui che dimora il pericolo, dal momento che emergono bugie, inganni, menzogne e ipocrisie.

Non sono poche le serve che sono state influenzate dall’immagine, temono di perdere una responsabilità che hanno, un titolo o persino la loro buona reputazione. Si sono conservate da tutto e da tutti, meno della cosa più importante. Guardate ciò che è scritto nella Parola di Dio in Deuteronomio 6:12: “Prestate attenzione a voi, che non dimenticate il Signore, che vi ha fatto uscire dal paese d’Egitto dalla casa della schiavitù”.

Vedi che in questo verso l’ordine dato è perentorio, per proteggerci e non dimenticare il Signore, della Sua liberazione.

In quali circostanze ci proteggiamo, per non dimenticare il nostro Dio?

 

  • Davanti a un’amicizia che non è benefica per la mia vita spirituale, c’è in te il coraggio per rinunciare a questo, che ha promosso il tuo distacco da Dio?
  • Davanti a una carriera professionale o studi che anche danno buone proiezioni finanziarie, ma non ti permettono di avere tempo per Dio e per la Sua Opera, c’è in te il potere di decisione per cercare un altro mezzo e dare la priorità, tutto per non allontanarti dal servizio al tuo Signore?
  • Quando i cattivi occhi, l’egoismo, i sentimenti di inferiorità vengono, tu non ti lasci influenzare da essi, ma ti proteggi da tutto questo per gradire a Dio?
    Siamo molto sincere: sarà che ci stiamo, davvero, proteggendo? Soprattutto da noi stesse e delle nostre volontà, per fare la volontà di Colui che ci chiamò e ci ha tolte dalla schiavitù? O stiamo vivendo come schiave della nostra propria immagine, e vivendo un inganno?Stai attenta!

    Cosa ne pensi? Qual è il tuo commento?

 

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*