Quello che hai di speciale, per chi sarà?

Viviane Freitas

  • 12
  • Mag
  • 2014

Quello che hai di speciale, per chi sarà?

  • 12
  • Mag
  • 2014

GIOVANE, Quello che hai di speciale per chi é, e per cosa?

Chi é speciale chiama l’attenzione di molta gente, ovunque si trovi. In quello che fa é unico, non si limita né per sé né per gli altri.

Sono ragazzi sempre disponibili, per qualunque cosa, sacrificano per una o più cause, e quante volte è necessario sono sempre là!

Costantemente, ci domandiamo in relazione alle decisioni, interessi e comportamenti, poiché i ragazzi hanno un sentimento di auto-sufficienza; stabiliscono le sue priorità.

La maggior parte delle volte, senza preoccuparsi dei risultati, distruggendo tutto ciò che trovano davanti: relazione con la famiglia, la fedeltà coniugale, il rispetto ai genitori, i valori del suo proprio futuro.

Nelle fantasie della gioventù, tutto é permesso, tutto é bello, tutto é novità, é relativo, la vita é solo di persone belle, ecc.

Per molti, la vita é un successo, un romance con una finale felice, l’amore é libero, aperto e senza ostacoli, la vita ognuno fa e costruisce come vuole e capisce.

Quando si usa ciò che abbiamo di speciale per il male, il diavolo vince questa disputa, si rafforza ed espande il suo regno attraverso le iniziative e attitudini che potrebbero essere per il beneficio di Dio e di se stesso.

Giovane, metti la mano nella coscienza, veda cosa stai facendo con la tua propria vita, smetti di pensare così:

AH! IO SONO GIOVANE VOGLIO SOLO GODERE DELLA VITA.

Dopo ci penso, quando sarò vecchio… Chissà nemmeno arrivi alla vecchiaia?! Chissà oggi sia il tuo ultimo giorno?! CHI TI GARANTISCE IL DOMANI?

Tutti dicono che i giovani sono il futuro. NO! I giovani sono il presente, perché se non investono in una vita salutare, se non piantano un buon seme oggi, non saranno mai il futuro un domani.

Anzi, saranno la tristezza, la vergogna, saranno un male futuro, se é che arriveranno al futuro, poiché con il tipo di vita che portano, (se é che posso chiamare vita) può essere interrotto in qualsiasi momento.

Ma Dio gli disse: “Stolto, questa stessa notte l’anima tua ti sarà ridomandata e di chi saranno le cose che tu hai preparato?”. (Luca 12:20)

Un abbraccio!

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*