I miei gusti : Famiglia, riferimento

Viviane Freitas

  • 13
  • Apr
  • 2015

I miei gusti : Famiglia, riferimento

  • 13
  • Apr
  • 2015

Sai che cosa significa valorizzare la famiglia?

Sai chi é che lotta per te dall’inizio della tua vita?
Sai chi é che ti “sopporta” con tutti i tuoi difetti e anche così crede in te?

Normalmente é la famiglia! Ma oggi nella società, è un disordine. Non esiste più la disciplina. I genitori vogliono agire in qualsiasi modo e i figli poiché non hanno un riferimento, si comportano in modo negativo e rivoltante.

Quando i genitori vogliono imporre l’ordine, non hanno credibilità perché non sono un riferimento positivo. Molti non vogliono nemmeno sposarsi perché non vedono fedeltà da parte del padre o della madre. Questo senza parlare del procedimento, questo é, di urla, di distacco, di litigi, di maltrattamenti e ecc.

Bene! Ci sono tanti argomenti da sviluppare su questo tema della famiglia. Per questo ho investito nel mio blog perché ci sia 1 giorno o 2 della settimana solo per parlare delle mamme o dei figli che parlano dei genitori, perché ci sia un ordine. E capire una volta per tutte, quanto la famiglia e il ruolo della donna é importante in casa.

E qui, sono venuta a dire che cosa la famiglia significa per me. Qualcosa di supremo valore.

E’ a causa della mia famiglia, che non ho mai avuto complesso del mio difetto.
E’ a causa di mia madre, che ho imparato sempre a capire gli errori degli altri, poiché lei mi mostrava sempre il lato buono delle persone.
E’ a causa di mio padre, che ho avuto un riferimento con il quale potevo sposarmi.
E’ a causa di mia sorella, che ho potuto scegliere le mie amiche.
E’ a causa dell’ambiente e della testimonianza soprattutto dei miei genitori, che ho scelto l’altare.

Quando mi sono sposata, paragonavo mio marito con mio padre. Lo stesso comportamento di mio padre, lo cercavo in Julio. Ma tutto ciò che mio padre non faceva e non era, non lo aspettavo da Julio.

Quando mi sono sposata, ho anche saputo come procedere nella mia relazione con mio marito. Dello stesso modo come mia madre parlava con mio padre, era lo stesso comportamento che desideravo trovare  in me.

La mia base, mi ha fatto fare scelte per la mia vita.

La mia famiglia era esempio di vita, armonia e pace e loro avevano eco e credibilità in ciò che mi orientavano. Davo moltissima importanza a tutto ciò che dicevano.

1Loro mi lasciavano essere chi io ero.

E quando ho formato la mia famiglia, ho portato con me questi buoni esempi nella mia casa. Julio e i miei figli gradiscono il mio modo di essere con loro. Poiché c’é rispetto non solo da parte loro nei miei confronti ma anche dalla nostra parte con loro.

Io amo stare con loro!
Io amo ricevere email da loro!
Io amo baciare e abbracciare perché sono eternamente grata per tutto ciò che hanno fatto nella mia vita. Non mi stanco di baciarli. A volte solo io do bacini, ma non è mai stato un motivo per volerli di ritorno, perché sono io che ho bisogno di dare. Non mi sento insoddisfatta quando non lo fanno, perché per il semplice fatto di farlo, mi fa essere chi io sono. E posso dare ciò che ho dentro da offrire.

Julio lo può dire, sono 23 anni così!
I miei genitori lo possono dire, poiché dalla mia infanzia, lo faccio con soddisfazione.

E divertente,  che quando vedevo i miei genitori baciarsi, dicevo: “Fallo di nuovo, papà!!! E’ così bello vederli così!”

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*