L’invisbile ansietà

Josiane Bocolli

  • 21
  • Ago
  • 2015

L’invisbile ansietà

  • 21
  • Ago
  • 2015

Un giorno mi hanno detto che ero ansiosa, e subito ho pensato: “Io, ansiosa?”

Sinceramente non lo pensavo… Ma ho imparato a non rifiutare mai qualsiasi opinione a mio rispetto. Ascoltare e riflettere su quello che le persone dicono, mi da la condizione di osservarmi attraverso gli occhi degli altri, di vedermi come io non mi vedo e questo aiuta sempre.

Nonostante io non sia stata d’accordo, ho ascoltato. E anche non vedendomi in quel modo, ho cercato di capire il motivo per il quale quella persona pensava che ero ansiosa…

Anche senza accettare… ahah, ho cercato su internet il tema, le radici, le sue variazioni, mi sono svuotata di me stessa e ho chiesto a Dio che mostrasse chi davvero ero.

Mi sono chiesta: “Se mi vedono così, perché io non mi vedo? Qualcosa é sbagliato!”

Dopo questo semplice ma tanto difficile atto di negarmi, ho iniziato a leggere e ogni riga mi faceva vedere quanto ero ansiosa!

L’ansietà porta con sé angoscia, afflizione, impazienza, paura, mancanza di tranquillità, preoccupazione, desiderio intenso di fare qualcosa, ecc. . .

Molte volte sbagliamo perché non ci conosciamo, perché crediamo che non siamo così, ma se ci fermiamo, ascoltiamo e analizziamo, iniziamo a capire e in questo modo potremo cambiare.

Da questo giorno, ho visto l’ansietà in me e la cosa peggiore, era doppiamente riflessa in mio figlio! Gabriel era ciò che non mi piaceva essere… E ora? Come aggiustare questa situazione?

Ho dovuto cambiare!

Vigilando, calmandomi, circondandomi da certezze e ho dato inizio ad una nuova fase, modellando in lui ciò che stava essendo firmato in me.
Riesco a trasmettere qualcosa a mio figlio, quando questo fa parte di me.

Cara mamma, senza accorgermi, avevo un problema da anni e lo stavo trasmettendo a mio figlio. Qualcosa di brutto, che mi bloccava tanto e lo stavo passando a lui, questo era inaccetabile! Come ogni mamma, volevo solo trasmettergli cose buone.

Quindi non sprecare le tue opportunità di migliorare! Smetti di essere “dura”, non pensare “sono nata così e morirò così!”

Approfitta delle opportunità e investi in te, dai valore ai buoni consigli che ti faranno evolvere, oltre ad essere beneficiata, aiuterà tuo figlio a crescere senza errori.

Fai di tuo figlio, una versione migliore di te!

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*