Giovani : Giovane occupata

Silvia Alvarenga

  • 22
  • Set
  • 2014

Giovani : Giovane occupata

  • 22
  • Set
  • 2014

Quest’ultima settimana è stata molto intensa.. Molte situazioni da risolvere, molti imprevisti..ecc.

L’ora passa troppo in fretta e quando guardo l’orologio mi rendo conto che é passato tanto tempo. Rimango con la sensazione di rimanere indietro e in debito con le persone che hanno bisogno di una mia risposta.

Una settimana é passata troppo infretta e quando mi sono messa a pensare come sarebbe stata la seguente settimana, mi sono resa conto che sarebbe stata ancora più impegnativa e che non avrei avuto tempo di fare ciò che dovevo fare. Mi sono ricordata di un’esperienza, che ho avuto tanto tempo fa, in una situazione identica:

Ho fermato tutto, letteralmente, e ho parlato con Dio. Ho chiesto di aiutarmi, ma più pregavo mi sono resa conto di qualcosa di pericoloso: hai presente quella scena di 2 persone che non si vedono da tanto tempo e si incontrano per strada? “Ah quanto tempo!” Era quella, sensazione che ho avuto in quel momento, parlando con Dio. Sembrava che non parlavo con Lui da tanto tempo, anche se pregavo e parlavo con Lui nelle riunioni della chiesa.

Ma perché questo succede?

Quando la nostra mente é occupata con molte cose, il nostro spirito non parla con Dio. Non Lo ascoltiamo, solo sentiamo ciò che vogliamo sentire(e non sempre é ciò di cui abbiamo bisogno), solo ci preoccupiamo del nostro “mondo”, perdiamo la visone di ciò che Dio vuole. Se la nostra mente é piena di preoccupazioni, ansietà, complessi, non riusciamo ad ascoltare Dio, c’è tanta confusione nella nostra testa. Non c’è come ascoltarLo!
Quante volte sei arrivata in ritardo alla riunione, partecipi e quando esci non porti niente di nuovo? Arrivi con le preoccupazioni che porti da fuori, e perché sei in ritardo rimani in ansia e frustata con te stessa. Con così tanti sentimenti, come sentirsi la voce di Dio?

Una delle cose che ho imparato a fare é separare il tempo. Così come quando abbiamo una verifica o una riunione importante, dobbiamo prepararci, e così dev’essere per arrivare a Dio. Prima di parlare con Dio, di andare alle riunioni o di meditare nella Parola di Dio, prima svuoto la mia mente dalle preoccupazioni e pensieri.

(Normalmente una pausa di caffé, un bagno rilassante o uscire per la strada da sola mi proporziona questo momento… haha)

Lui è il Signore. Per Lui sono sempre disponibile!

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*