Giovani : Ho peccato e ora?

Silvia Alvarenga

  • 6
  • Ott
  • 2014

Giovani : Ho peccato e ora?

  • 6
  • Ott
  • 2014

Molte giovani si allontanano da Dio, smettono di essere fedeli dopo aver commesso un peccato (qualcosa che sanno che é sbagliato, qualcosa che allontana la persona da Dio ma lo stesso continuano a farlo).

Dopo aver commesso il peccato, la persona non sembra più la stessa, prima FORTE, ora piena di dubbi ed insicura; prima una giovane piena di pace, ora vivendo un inferno interiore.

Come uscire da questa situazione? Come tornare indietro? Sarà possibile?

Prima di sapere la risposta a queste domande, devi pensare cosa ti ha portata a peccare. Nessuna persona che vive una comunione intima con Dio, vigila e ha timore, si sveglia un “bel” giorno e decide di mollare tutto ciò che ha conquistato spiritualmente per peccare, collocando così la sua salvezza nella spazzatura.

Prima c’è stato una mancanza di vigilanza, una mancanza di timore, un accomodamento e fede addormentata!!

Questo é stato l’inizio della caduta. Ed è da qui che si deve riparare.

“Ricordati dunque donde sei caduto, e ravvediti, e fa le opere di prima, se no, verrò a te, e rimuoverò il tuo candelabro dal suo posto, se tu non ti ravvedi” (Apocalisse 2:5)

Molti corrono da Dio, chiedendo perdono per il suo peccato, ma subito dopo cadono nuovamente. Non c’è stato pentimento, ma sì un peso, un rimorso per ciò che è successo.

Bisogna eliminare subito ciò che ti ha fatto cadere. Sia un’amicizia, un computer o un fidanzato(a).

(Continuiamo la prossima settimana)

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*