Giovani : Ho peccato! E ora? (II)

Silvia Alvarenga

  • 13
  • Ott
  • 2014

Giovani : Ho peccato! E ora? (II)

  • 13
  • Ott
  • 2014

Dopo che la persona pecca, immediatamente si spezza l’alleanza tra Dio e la persona.

La pratica del peccato é un tradimento a Dio.

Come tornare ad essere per Dio ciò che eri? Niente sembra uguale, la lettura della Bibbia non dice niente, il digiuno non é più lo stesso, la riunione diventa noiosa, e nella nostra preghiera il diavolo accusa tutto il tempo, convincendoti che non hai il diritto di tornare, e pronunciare il nome di Dio.

Una cosa devi sapere: tu non tornerai mai ad essere come prima. Ma questo nn é un male. Veda ciò che Dio ha promesso:

“Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie son passate: ecco, son diventate nuove.” (2corinzi 5:17)

Una volta pentito, maturi, riconosci
la misericordia e il perdono di Dio e ti senti più amato, perché sai che Lui ti hai perdonata e ti ama, nonostante non ti meriti il perdono.

Una volta che torni a praticare le prime opere, che sono fondamentali per il cristiano: partecipare alle riunioni della chiesa, leggere la Bibbia, pregare, meditare nella volontà di Dio nella tua vita, digiunare ecc. Starai ricostruendo una nuova alleanza.
La vecchia, che hai rotto, Dio nn ci fa più caso, Lui ti propone una nuova!

Accetti?

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*