Giovane, chi sei quando sei da solo?

Silvia Alvarenga

  • 11
  • Ago
  • 2014

Giovane, chi sei quando sei da solo?

  • 11
  • Ago
  • 2014

Stavo leggendo la storia di Davide, e a meditare sul fatto di aver ucciso un leone e un orso con le sue proprie mani, per salvare una delle sue pecore, e mi ha fatto pensare a come piccoli dettagli mostrano il nostro carattere.

Lui si trovava da solo, e non doveva salvare quella pecora! Ho la certezza che suo padre preferiva lasciare che l’orso prendesse la pecore che correre il rischio che suo figlio si faccia male. Ma perché Davide, anche non avendo nessuno con cui mostrarsi eroe, ha rischiato la sua vita?

Sono i piccoli dettagli, e soprattutto ciò che é nascosto, che dimostrano chi siamo, nell’intimo.

Mi ricordo di un’epoca nella quale, nella Forza Giovani, ero la responsabile della pulizia dei bagni della chiesa, 1 volta a settimana. C’era una scala della pulizia tra alcune ragazze, e mi ricordo di trovarmi da sola in quel bagno. Dopo una mattinata piena, in chiesa, e molta gente l’aveva usato (immaginate lo stato di bagni, ahah) pulivo come se il mio Signore Gesù Si sedesse lì. Passavo l’acool e prodotto perfumato, anche sapendo che 1 ora dopo il bagno si sarebbe sporcato nuovamente. Non mi importava! Lì, da sola, ringraziavo per il privilegio di Servire a Dio, anche trovandomi nei bagni. E durante la settimana, anche non essendo la mia scala, entravo là per pulire. Discretamente, prendevo alcuni prodotti e pulivo; nessuno sapeva che mi trovavo lì. Entravo e uscivo in silenzio. Eravamo solo io e Dio; non volevo che nessuno mi vedesse e potesse approvare la mia attitudine. L’approvazione che volevo era di Dio.
Non è stato il fatto di pulire che mi ha benedetto, ma la dedizione e il timore che presentavo lì per Dio.

Così sono coloro che davvero vogliono gradirLo. Cercano di offrirGli nei minimi dettagli, dettagli questi, che nessuno vede o da valore, ma che sono piccoli dimostrazioni di amore e consegna.

“Ma tu, quando digiuni, ungiti il capo e lavati la faccia, per non mostrare agli uomini che tu digiuni, ma al Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa pubblicamente». (Matteo 6:17-18)

Quando sei da sola, cosa fai, che cosa prova che ami a Dio?

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*