Collaboratrice ricca X Collaboratrice povera

Luísa Texeira

  • 4
  • Giu
  • 2015

Collaboratrice ricca X Collaboratrice povera

  • 4
  • Giu
  • 2015

Oggi vedremo a fondo chi è la Collaboratrice Ricca e la collaboratrice Povera.

Quali sono le differenze che esistono fra di esse, e soprattutto indagheremo chi in realtà siamo.

Ma affinché io possa vedere chi sono, è necessario che ci sia dalla mia parte sete di gradire Dio. In realtà, se il mio obiettivo è gradire a Dio, allora sarò disposta a “rinunciare” ciò che è sbagliato dentro di me.

* La Collaboratrice Ricca é colei che “rinuncia” al sou “io”, alla sua volontà;
La Collaboratrice Povera difende i suoi interessi in modo sottile;

* La Collaboratrice Ricca ha i suoi occhi direzionati nel gradire a Dio, per questo è disposta a sacrificare! La Collaboratrice Povera pensa che sta gradendo a Dio, ma sono solo parole, poiché le sue attitudini rivelano che è distante da Lui;

* La Collaboratrice Ricca sa dominare i suoi impulsi;
La Collaboratrice Povera agisce precipitatamente senza pensare alle conseguenze;

* La Collaboratrice Ricca fugge dal peccato, dai pettegolezzi, dalle conversazioni che non aggiungono in niente;
La Collaboratrice Povera si lascia influenzare dai commenti maliziosi e insiste di sapere tutto a rispetto degli altri;

* La Collaboratrice Ricca é sempre disponibile a seguire e accompagnare il popolo;
La Collaboratrice Povera ha sempre fretta e il suo servizio è superficiale, fatto di corsa con parole sistematiche;

* La Collaboratrice Ricca ha iniziativa, cerca sempre di essere attiva, nell’evangelizzazione, nel suo servizio, nell’attenzione delle sue compagne, nell’organizzazione della chiesa, nelle sue responsabilità;
La Collaboratrice Povera lo fa solo quando viene chiamata o è rimproverata;

* La Collaboratrice Ricca assorve lo spirito dalle riunioni e la Parola di Dio brucia dentro di lei;
La Collaboratrice Povera non presta attenzione nelle riunioni e pensa che la Parola non è più per lei e sì per gli altri.

* La Collaboratrice Ricca impara in tutto, pratica e inoltre insegna;
La Collaboratrice Povera pensa che sa tutto e non ha niente da dare;

Potremmo mettere in evidenza altri punti che esistono nella Collaboratrice Ricca e nella Collaboratrice Povera, tuttavia, penso che quelli menzionati sopra sono già estremamente illuminanti perché tu possa fare un auto-analisi e vedere con profondità chi sei stata

Non essere “buona” con te stessa, ma vai in fondo e trasforma una volta per tutte il tuo stato.

Se vuoi essere una Collaboratrice Ricca interiormente, allora sii radicale e agisci contro la tua carne, sennò sarai sempre Povero di spirito e non chiamerai mai l’attenzione di Dio per la tua vita. E la cosa più grave è che la tua salvezza sarà a rischio.

Chi può decidere per te, di essere una Collaboratrice Ricca?

Mi piacerebbe leggere il tuo parere su questo articolo.

Série: Opera di Dio

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*