Collaboratrice, qual è la tua storia?

Luísa Texeira

  • 28
  • Mag
  • 2015

Collaboratrice, qual è la tua storia?

  • 28
  • Mag
  • 2015

Oggi analizzeremo una storia che fa tutta la differenza nella vita di coloro che davvero pretendono gradire a Dio.

É una storia corta e allo stesso tempo così profonda!

“Questa è la discendenza di Noè. Noè fu uomo giusto e irreprensibile tra i suoi contemporanei. Noè camminò con DIO.” (Genesi 6:9)

Davanti a questo fatto domando: Qual é la tua storia?

Sei giusta e integra tra i tuoi contemporanei, ossia, nella società dove vivi? Dentro casa tua? Al lavoro insieme ai tuoi colleghi? In chiesa, insieme ai tuoi compagni dell’Opera?

Ma che cosa significa essere questa persona giusta e integra? É colei che vive per la fede; é colei che ha i suoi pensieri costantemente collegati a Dio, che non rinuncia al suo obiettivo di Gradire a Dio, costi quel che costi… lei semplicemente vive nell’OBBEDIENZA a Dio, senza farsi trascinare dai suoi sentimenti, che sono sempre contrari alla FEDE!

Forse rispondi a queste domande dicendo che si, che sei una persona giusta e integra e che cammini con Dio, come Noé. Ma sarà che le tue attitudini provano questo? O facilmente ti lasci prendere dalle circostanze, ti abbatti davanti agli ostacoli; non sopporti quando non è riconosciuto il tuo lavoro e sottilmente con le tue attitudini “getti la spugna”?

Noé aveva tutto per mollare… in fin dei conti ha solo ascoltato la voce di Dio quando gli è stato detto di fare l’arca, e dopo, quando Dio l’ha orientato ad uscire da questa. E noi che oggi abbiamo il “coltello e formaggio in mano”?

Pensa seriamente in questo assunto e vedi se stai costruendo la tua arca (Salvezza) correttamente, secondo la Volontà di Dio, o stai facendo prevalere il tuo “modo” e distruggendo con il tuo “io” il bene più prezioso che esiste:             LA VITA ETERNA!

Mi piacerebbe sapere cosa pensi a rispetto. Scrivi il tuo commento.

Série: Opera di Dio

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*