A chi dare ascolto?

Elaine Rocha

  • 16
  • Giu
  • 2015

A chi dare ascolto?

  • 16
  • Giu
  • 2015

Ti sei già fermato a pensare quante sono le voci che tutti i giorni sentiamo?

Sono molte… tra di queste le voci dei famigliari, degli amici, degli sconosciuti, dei famosi, di quelli che dettano la moda e anche del nostro proprio “Io”.

Hai presente quella voce che da sempre la sua opinione, che sembra la voce del serpente che tentò Eva nel giardino dell’Eden ? Ha sempre qualcosa di negativo da dire, tipo.. “tu non puoi, non ha bisogno, perché tanto sforzo, non e’ buono così…” ossia, sempre cercando di diminuirti. O quella voce; “ E’ solo oggi! Non succederà’ niente se lo farai solo una volta, Dio capisce che la carne e’ debole!” o “Dio sa che e’ normale mentire. La situazione non ti da’ altra scelta!”

E’ questo che la voce del nostro “Io” fa. Vuole sempre prevalere senza pensare nelle conseguenze.
E’ ovvio, il diavolo non perde tempo, sapendo della tua debolezza, prepara una trappola!

Ma come ascoltare la voce di Dio, la voce della fede?

Pensa insieme a me… Quando conosci molto bene una persona, sia famigliare, amica, riconosci la sua voce, a volte anche dalla sua camminata sai che sta arrivando, o per il modo di battere la porta o il modo di come tocca la campanella, già sai chi e’! La tua convivenza con quella persona ti ha permesso di conoscerla di più, così tanto che la riconosci quando sta vicino.

Cosi e’ la voce di Dio! Quanto più ti interessi ad ascoltarLo, hai piacere in cercarLo, parlare con Lui, fare di Lui tuo amico, sarà più chiaro distinguere il Suo orientamento ed e’ più facile sapere cosa Lui aspetta da te!

Per riconoscere la voce di Dio, hai bisogno di conoscerlo!

Quando Dio parla non lascia dubbi!

Un abbraccio e alla prossima settimana!

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*