1° Giorno | Come arriva l’idea del male?

Viviane Freitas

  • 25
  • Gen
  • 2018

1° Giorno | Come arriva l’idea del male?

  • 25
  • Gen
  • 2018

1ºGiorno |  25 Gennaio | Giovedì 
Tema: Come arriva l’idea del male?
Gn. 2:25 – Gn. 3:1-5

Ciao, questo è il primo giorno di questo Digiuno, il tema è il seguente: come è arrivato l’idea del male? Puoi seguire nel libro di Genesi, capitolo 2, versetto 25:

“E l’uomo e sua moglie erano ambedue nudi e non ne avevano vergogna.

Or il serpente era il più astuto di tutte le fiere dei campi che l’Eterno DIO aveva fatto, e disse alla donna: «Ha DIO veramente detto: “Non mangiate di tutti gli alberi del giardino”?». E la donna rispose al serpente: «Del frutto degli alberi del giardino ne possiamo mangiare; ma del frutto dell’albero che è in mezzo al giardino DIO ha detto: “Non ne mangiate e non lo toccate, altrimenti morirete”». Allora il serpente disse alla donna: «Voi non morrete affatto; ma DIO sa che nel giorno che ne mangerete, gli occhi vostri si apriranno, e sarete come DIO, conoscendo il bene e il male».”

Bene, iniziamo a capire l’idea del male.

Prima cosa: il diavolo ha bisogno di condurre la tua mente a un’idea che lui ha, lui ha avuto un’idea, ha usato il serpente.

Cominciò domandando “Non mangiate di tutti gli alberi del giardino“? e quella donna rispose al serpente dicendo: «Del frutto degli alberi del giardino ne possiamo mangiare; ma del frutto dell’albero che è in mezzo al giardino DIO ha detto: “Non ne mangiate e non lo toccate, altrimenti morirete”»

La donna disse quello che Dio aveva detto, lei aveva la Parola di Dio lì ma lei accettò l’idea del diavolo, lei accettò di parlare con il diavolo.

Sai che prima che il male iniziasse, per esempio Eva non sapeva, non immaginava.. Dio aveva detto che quell’albero non si doveva mangiare e lei non pensava di disobbedire quindi il diavolo è arrivato con un’idea.

Vedi che molte volte l’idea del diavolo arriva attraverso un film, un’amicizia, attraverso quello che vedi, un bel ragazzo che guardi.. ci sono tante idee che il diavolo usa affinché tu abbia curiosità di qualcosa che non sai e così inizia il male!

Il male entra attraverso i nostri pensieri, se penso a qualcosa, nutrendolo, per esempio: il serpente parla dell’albero, mi chiama l’attenzione, io inizio a pensare alle possibilità che il serpente/diavolo sta dando.

Eva non sapeva che era il diavolo, non sapeva che esisteva il diavolo ma lei ascoltò perché era un’anima, aveva la curiosità. Era spirito, anima e corpo, non c’era il peccato. Solo che il serpente mostrò un’idea: “Allora il serpente disse alla donna: «Voi non morrete affatto; ma DIO sa che nel giorno che ne mangerete, gli occhi vostri si apriranno”, vuol dire chiarire i tuoi dubbi, diventerai come Dio, saprai che cosa è il bene e il male.

E il diavolo non stava dicendo la verità? Che Eva avrebbe davvero conosciuto il bene e il male? Il diavolo usa anche la ragione, usa le sue ragioni, “Ah perché proverò, non sarà niente di male” quante volte hai dato ragione ai tuoi pensieri, per quello che era sbagliato, è iniziato dentro ai tuoi pensieri, per esempio: la ragazza si prostituisce, fornica, prima che questo accada arriva nella mente, lei non fornica dal nulla, no!

Dà spazio, idea, tregua, alimenta quel pensiero quindi il male entra da lì.

Siamo nel Digiuno dei 21 Giorni, oggi è il primo giorno e io vi chiedo: Che cosa sta prevalendo nella tua mente? Che cosa fai nella tua vita.. in questo tempo che ti trovi in chiesa? Sarà che nella tua mente, non punti il dito? Nessuno vede se dai tregua al diavolo.. arriva quel pensiero di quello che PENSI che sta accadendo “qualcuno sta pensando male di me” o “lei mi tratta così perché lei pensa che sono così”.

Sai il pensiero è un’entrata per nutrire, perché il male inizia da lì, è lì che è iniziato attraverso il pensiero. Niente accade per caso, un adulterio non accade dal nulla, succede dentro la mente. Arrivano le illusioni, le fantasie, i sogni, quanto più proibito è più intrigante, più “attraente”, “curioso” come è accaduto qui.

Il diavolo sta mostrando che quell’albero che Eva nemmeno aveva desiderato “Guarda ora puoi desiderarlo, sarai come Dio”. Lui portò un pensiero, noti l’idea del diavolo?
Il diavolo vive da milioni di anni e lui sa, sa come indebolirci, a volte usa una parola del passato, tu vivi del passato, i tuoi pensieri vivono nel passato o per quello che gli altri parlano o pensano di te. Sai qui è una descrizione dell’anima.

Quindi mia amica internauta i tuoi pensieri fanno parte della tua anima e ciò che alimenti è ciò che investi, diciamo così: siamo nel Digiuno dei 21 giorni e ovviamente non avrai intrattenimento, non navigherai su internet, infine… ma i tuoi pensieri?
Vai all’università, vai al lavoro, vai in chiesa.. quali sono i pensieri che alimenti dentro di te? Forse è qualcosa.. è un dubbio, alimenti un dubbio, alimenti una paura, alimenti un’incredulità che non sarai mai battezzata con lo Spirito Santo, alimenti che non sei degna, alimenti e sai perché?

Bene, vi lascerò seguire in questi giorni il blog e ti renderai conto che ogni cosa che leggeremo qui, inizierai a renderti conto, il nostro proposito in questi 21 giorni è che tu scopra la tua anima e che trovi da dove arriva il male, da dove entra e tu alimenti perché se non sei battezzata con lo Spirito Santo o sei battezzata con lo Spirito Santo ma sei debole sicuramente perché la tua mente ha un’idea del diavolo.

Mi piacerebbe che tu mia amica scrivessi per te, mi piacerebbe che tu investissi il tempo per valutare nel tuo quotidiano: quali sono i pensieri che prevalgono nella tua mente, come si trova la tua mente ogni giorno? Siamo nel digiuno come sarà la tua mente a fine giornata?

Ogni giorno stai attenta a cosa pensi, che cosa alimenti e scoprirai difetti, errori e peccati…

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*